Offf- Otranto Film Fund Festival: il programma del 2 settembre

Giornata ricca di ospiti e iniziative per il secondo appuntamento in cartellone di Offf – Otranto Film Fund Festival, previsto per venerdì 2 settembre nella suggestiva città di Otranto. Il festival, organizzato dall'Amministrazione comunale in collaborazione con Apulia Film Commission, nasce da un'idea di Luigi De Luca, con la direzione artistica e organizzativa di Chiara Eleonora Coppola.

Si parte alle ore 10 presso il Castello Aragonese (sala triangolare) con il workshop "Il ruolo dei Film Fund in Europa: origine ed evoluzione". Il processo di decentramento dell’industria dell’audiovisivo ha trovato nelle regioni un interlocutore decisivo in tutta Europa. I Fondi pubblici regionali e le Film Commission sono diventati oggi un riferimento fondamentale per le produzioni cinematografiche dal punto di vista organizzativo, finanziario e delle politiche culturali.

E non solo, il loro ruolo ha inciso anche nell’affermazione di una nuova generazione di autori e di un nuovo cinema a livello europeo, con la capacità di coordinarsi con le politiche per lo sviluppo e la valorizzazione degli stessi territori, non soltanto da un punto di vista turistico, ma anche in relazione al patrimonio di storie, identità e diversità culturali delle Regioni Europee.

Durante il workshop, sarà presentato lo studio inerente "Il sostegno alla filiera audiovisiva in Puglia: per una analisi di impatto di Apulia Film Fund (2007‐2010)". Lo studio, realizzato dall’Istituto di Economia dei Media della Fondazione Rosselli e commissionato da Apulia Film Commission, fotografa la portata degli impatti economici sul territorio regionale dell’Apulia Film Fund, il fondo di finanziamento per l’audiovisivo gestito da AFC.

Il report analizza, infatti, la proporzione tra contributo erogato e spesa sul territorio sostenuta dalle produzioni audiovisive beneficiarie nei quattro anni di attività del fondo (2007‐2010). Istituita su legge regionale, nel corso di pochi anni, AFC è diventata l’interlocutore unico per l’attivazione di interventi a favore dell’intero ecosistema audiovisivo pugliese, drenando e convogliando risorse provenienti da differenti fonti di finanziamento (ordinarie, azionali e comunitarie).