Un weekend di eventi top a Lecce

Metti un fine settimana a Lecce, tra i colori e i profumi di maggio, vicoli assolati e spazi segreti che si svelano a quanti, come noi di SalentoWeb.Tv, sono pronti a vivere tre giornate all'insegna della cultura e della bellezza. Da domani e sino a domenica, infatti, il capoluogo salentino sarà protagonista con le sue dimore storiche aperte nell'ambito di Cortili Aperti e la Mostra Mercato Artigianato d'Eccellenza.

Si tratta di due appuntamenti preziosi e ogni anno sempre molto partecipati perché capaci di esprimere la cultura e le peculiarità storiche e architettoniche di Lecce. Come ogni primavera, i tesori dei palazzi del centro storico stanno per schiudere le porte ai visitatori, così come la piazzetta del Convitto Palmieri e gli spazi di San Francesco della Scarpa stanno per ospitare la settima edizione e le molte novità proposte dalla kermesse "Artigianato d’Eccellenza", che unisce beneficenza e mondanità, parte dei proventi anche quest'anno saranno devoluti al reparto di Encoematologia Pediatrica dell'Ospedale Vito Fazzi e all'Associazione Tria Corda.

Noi siamo pronti a seguire e a condividere con voi la manifestazione ideata e organizzata da Maria Lucia Seracca Guerrieri, fondatrice dell’associazione culturale Artigianato d’Eccellenza, che riunisce i più bravi artigiani, non solo leccesi ma europei. Più di 10mila visitatori lo scorso anno, record che gli organizzatori intendono bissare insieme agli artigiani, pronti a regalare al pubblico l’atmosfera delle loro botteghe.

Anche per questa edizione molto risalto è dato alla musica live e all'area food con i percorsi enogastronomici a cura delle più importanti aziende del settore.
Come di consueto, l'abbinamento con il percorso di Cortili Aperti è congeniale: domenica, infatti, si svolgerà quella che è stata definita a buon diritto "la Festa della Bellezza", promossa da Dimore Storiche Italiane. Quattro gli itinerari per visitare oltre 30 cortili.
Apriranno le loro porte i palazzi Casotti, Adorno, Maremonti, Guido, Gorgoni, Martirano, Tinello, Palmieri, Palombi, Rollo, Apostolico – Orsini, Ferrante Gravili, del Seminario, Andretta, Brunetta, Guarini, Bernardini, Tamborino, Castromediano, Castromediano – Vernazza, Morisco d’Ape e Carrozzini. E poi ancora l’istituto d’arte Giovanni Pellegrino, la Casa a corte Protonobilissimo, la chiesa di San Lucio e Dimora Muratore.

Insomma, questo weekend restate a Lecce o raggiungete quella che si consolida, anche grazie a questi eventi, come una tra le più rilevanti città italiane all’interno di un circuito di eccellenza del comparto turistico.