L'atletica salentina vince con ASD Tre Casali

Oltre 200 iscritti, 8 anni di passione, un 2016 indimenticabile. Sono questi solo alcuni dei numeri dell'Associazione Asd Tre Casali, una realtà ormai consolidata dell'atletica salentina che nell'ultimo anno ha ottenuto risultati di rilievo. L'associazione di atletica leggera nata nel 2008 a Lecce, continua a riscuotere importanti successi grazie ai suoi tesserati ed al suo team dirigenziale che in poco tempo ha saputo trasformare una passione condivisa in una spinta verso nuovi traguardi.

Verde è il colore portato in alto nell'ultima settimana da ben 9 atleti della Tre Casali che hanno partecipato alla storica corsa di 30 km Cortina D'Ampezzo-Dobbiaco, dall'ex ferrovia che dal centro della regina delle Dolomiti li ha portati attraverso una carrellata di panorami mozzafiato sino alla nota località che funge da traguardo nel Sud Tirolo. I 9 atleti sono: Parlangeli Raffaele, Molendini Gianluca, Petrillo Nicola, Negro Alessandro, Pellegrino Leonardo, Mauro Vito Lombardi, De Castro Roberto, Imbò Antonio, Imbò Francesco.

Degno di nota anche un altro recente traguardo raggiunto dal diamante della Tre Casali, l'atleta Njie Nfamara già campione italiano su varie distanze l'anno scorso e che ha stabilito il record della pista di via Giammatteo a Lecce sulla distanza dei 5000 mt col tempo di 14' 46". La quota rosa è garantita nella Tre Casali dal risultato della pluripremiata Anna Orlando che si è classificata al primo posto per il Sud Italia partecipando alla prima edizione di Run Poste, il campionato nazionale di corsa su strada.

Ma i successi che inorgogliscono di più l'Associazione sono quelli di squadra, non solo i singoli infatti si sono fatti valere lungo i percorsi da conquistare, come sottolineano il Presidente Gigi Renis ed il Segretario Gianluca Quarta: "La Tre Casali attualmente, risulta al primo posto nelle classifiche degli importanti circuiti Salento tour, dove partecipano 46 società e del circuito Trofeo due Mari dove partecipano oltre 100 realtà. Il lavoro incessante per noi viene premiat oltre che dai risultati anche e soprattutto dal forte senso di affiatamento della squadra di runners salentini".