Al via la nuova campagna di Asl Br rivolta ai donatori di sangue

Domani, 16 Marzo 2017, a partire dalle ore 11.30 saremo a Brindisi presso la sala Convegni della ASL per seguire il lancio della nuova campagna di comunicazione sulla donazione di sangue dal titolo "Ti dono tutto tutto quello che mi scorre nelle vene".

Il fil rouge di tutta la campagna di sensibilizzazione promossa dal Centro Trasfusionale dell'Ospedale Perrino di Brindisi si fonda sul concetto che essere donatore significa donare se stesso per aiutare il prossimo, dimostrare grande civiltà e generosità, diventando un patrimonio di civiltà da conservare e proteggere. La donazione diventa così un gesto in cui si dà e si riceve nella stessa misura.

Un'operazione necessaria per continuare a promuovere la cultura della donazione in un territorio che in passato ha dimostrato grande generosità. Chiunque può aderire alla community dei donatori, tutti possiamo farci portavoce di un'emergenza quotidiana del Presidio di Brindisi "Di Summa - Perrino" che vede impegnato il personale ospedaliero nella continua ricerca di sangue.
La campagna di sensibilizzazione avrà quindi l’esigenza di differenziare i canali e i codici comunicativi a seconda dei soggetti che si vorranno raggiungere con l’informazione segmentando il target; l’utilizzo della rete e dei social network assumerà, all’interno del progetto, una funzione primaria, essendo questi risorse potenzialmente straordinarie per la diffusione di una campagna di diffusione pubblica.

Le azioni previste saranno molteplici: si cercherà di coinvolgere l’intero tessuto sociale della Provincia di Brindisi, avviando una rete di relazioni con le organizzazioni di volontariato, sportive e/o di pazienti, con gli Istituti Scolastici e l’Università, non escludendo alcuna possibilità al fine di istituire la Rete dei donatori di sangue, incrementare le donazioni

Interverranno la Dott.ssa Scarano - Dirigente Settore Comunicazione Asl Brindisi, il Dott. Francesco Cucci - Primario del Centro Trasfusionale dell'Ospedale Perrino di Brindisi.