#invasionidigitali: invadiamo l'Ipogeo Bacile di Spongano

Invadere un museo, un sito archeologico, un centro storico condividendo l’esperienza attraverso i social network: da questa semplice idea nascono le #InvasioniDigitali.

I luoghi del patrimonio culturale verranno invasi, nel periodo che va dal 21 aprile al 7 maggio, da chiunque voglia far conoscere e valorizzare la Bellezza del proprio Paese. Armati di smartphone, macchine fotografiche e videocamere condividere la propria passione per far conoscere, attraverso il web, il nostro immenso patrimonio. Un urban game utile a fornire una visione differente e collettivamente costruita dei luoghi della cultura, regalando loro nuova vita.

Per l’edizione 2017 di Invasioni Digitali, Salentoweb.Tv, in collaborazione con la Compagnia Salvatore Della Villa, organizza l’invasione dell’Ipogeo Bacile di Spongano Teatro Sotterraneo, frantoio ipogeo del cinquecentesco Palazzo Bacile di Castiglione, che prende il nome dalla nobile famiglia che ancora oggi vi risiede.

Sarà interessante osservare le ampie e alte sale, ben diverse dalle basse e buie stanze che caratterizzano i frantoi ipogei salentini. Esse infatti nascevano come sotterranei di una fortificazione. Nel 1730, come riportato sull’architrave all’ingresso, la metodologia di lavorazione muta la sua natura, passando dalla tecnica alla calabrese a quella alla genovese, con la conseguente modifica dell’aspetto architettonico del luogo, arricchito da eleganti colonne.

L’appuntamento è fissato per sabato 6 maggio alle ore 17,00. Invasori, non mancate.
#invasioneipogeobacile