La Ricetta segreta dei Purceddhruzzi

A Natale siamo tutti più buoni! Abbiamo, quindi, deciso di farvi un bel regalo: La ricetta segreta dei purceddhruzzi della nonna

Un ricordo che contraddistingue le feste natalizie da bambini era l'odore di quei profumi caratteristici ed aromatici dei purceddruzzi quando varcarvi la soglia di casa della nonna in questo periodo dell'anno .
Tradizione vuole che ci si riunisca a casa di un parente per la grande preparazione di decine e decine di piccoli quadrati di pasta, una vera squadra all'opera per preparare, tagliare i filoncini, scavare e friggere.
Poi c'è la gara tra le famiglie di parenti e amici a chi riesce a farli più buoni, si perché fin dai tempi passati, era motivo d'orgoglio regalare questi dolci per Natale. Ancora oggi è molto diffusa l’usanza di scambiarsi i "piatti di purceddhruzzi" fra amici, che poi (in realtà) regalare un vassoio di dolci alla famiglia amica e ricevere in cambio un altro vassoio con gli stessi dolci sembra più una sfida che un rito!

Poi ci sono le innumerevoli varianti negli ingredienti, la ricetta segreta di ogni famiglia che viene tramandata di madre in figlia e in nipote. E poi la descrizione di un attimo, quel brivido che ti percorre lungo le mani, quando ti capaciti di aver anche tu ereditato le stesse abilità culinarie della nonna, che diligentemente ha voluto insegnarti i suoi piccoli segreti.

Ora vi diamo la vera ricetta della nonna, prima della bisnonna, poi della mamma ed ora anche vostra:

1 kg di farina 00
100 ml di olio extravergine d'oliva
100 ml di alcool puro
2 arance spremute + buccia grattugiata
1 mandarino
q.b. Anice o Sambuca per aromatizzare
1 pizzico di sale
1 bustina di lievito per dolci
1 bustina di vanillina
2 cucchiai rasi di zucchero
1 lt e mezzo di olio di semi di arachide per friggere
1 Kg di miele millefiori
Pinoli e mandorle tostate, zuccherini colorati e palline argentate di zucchero q/b per la decorazione

E quindi che la sfida abbiamo inizio. Fateci sapere come è andata la preparazione (inviateci le vostre foto) e... regalateci i vostri purceddhruzzi a Natale!