Agrimed 2010, dal Piano di Sviluppo Rurale idee e strumenti per l’Agricoltura pugliese

Agrimed 2010

Il futuro dell’Agricoltura pugliese protagonista di Agrimed 2010: il tradizionale spazio della Fiera del Levante dedicato all’Agroalimentare, organizzato dall’Assessorato alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia, sarà incentrato sul Piano di Sviluppo Rurale 2007-2013.
Opportunità, misure, strumenti e risorse che il Psr ha previsto per imprese, produttori ed operatori del comparto pugliese alle prese con un indispensabile percorso di rinnovamento, necessario per superare l’attuale crisi e competere con un mercato sempre più globalizzato.
“Il Psr – spiega l’assessore regionale alle Risorse agroalimentari Dario Stefàno - non è solo uno strumento per raggiungere obiettivi coerenti con le politiche comunitarie. È un terreno fertile, su cui seminare una nuova imprenditorialità, professionale, motivata, innovativa e consapevole di essere protagonista di un cambiamento positivo, che investe la società e l’economia regionale”.
Per questa ragione, la settimana di Agrimed è stata pensata come una lente di ingrandimento sulle opportunità, spesso poco conosciute, offerte dal PSR, “una cassa di risonanza – aggiunge Stefàno – con l’idea di accorciare le distanze fra strumenti a disposizione e potenziali fruitori”.
Tra gli argomenti al centro del programma: competitività, innovazione, qualità di prodotto e tutela del consumatore, filiere, diversificazione produttiva, infrastrutture, rispetto per l’ambiente, tutela della risorse naturali e della biodiversità, salvaguardia dello spazio rurale, tutti obiettivi del PSR della Puglia.
Uno degli appuntamenti più carichi di significato, il convegno “Giovani agricoltori: la vera sfida per l’innovazione del settore”, in programma il 16 settembre
.
Momento, dedicato al tema cruciale del ricambio generazionale del comparto, ancora troppo caratterizzato da un elevato indice di senilità aziendale, al quale sono invitati tutti i giovani che hanno fatto domanda di primo insediamento e nel quale porteranno la loro testimonianza alcuni dei giovani agricoltori che hanno partecipato al recente bando della Regione Puglia.
Ma si parlerà anche di aggregazione (Progetti integrati di filiera: strumento per rafforzare la competitività del sistema agroalimentare pugliese – 14 settembre) e del ruolo dei Gruppi di Azione Locale quali motori di sviluppo e di valorizzazione delle aree rurali (13 settembre), come pure della gestione sostenibile e la valorizzazione del mare e del tema della biodiversità.
Tutti argomenti che incrociano non solo il tema dell’utilizzo delle risorse comunitarie, ma anche quello della nuova Politica Agricola Comune, al centro di un dibattito fra tutti gli Stati membri al fine di renderla più moderna e adeguata alle aspettative della società europea. Di questo si parlerà nella “Prima conferenza nazionale di ascolto sulla riforma della Pac”, in programma venerdì 17 settembre alle ore 10.30 (Spazio 7), con la partecipazione del Ministro Galan, del presidente della Commissione Agricoltura del Parlamento Europeo De Castro e dei presidenti nazionali di tutte le Organizzazioni di Categoria.
Tornerà anche quest’anno la “trasferta” pugliese della Commissione Politiche Agricole Nazionale, coordinata dall’Assessore Stefàno, che riunirà a Bari il 16 settembre tutti gli assessori al ramo delle Regioni d’Italia.
Per tutta la settimana di Agrimed, infine, si susseguiranno i workshop dedicati all’olio e al vino (nello spazio della Elaioteca- Enoteca regionale) ed i laboratori didattici su grano, piante officinali e api, conserve e marmellate, tinture naturali, latte ed uva, organizzati nell’area dedicata alle Masserie didattiche.

Guarda il programma