In provincia di Lecce, solo un centinaio di adesioni a "M'illumino di meno"

M'illumino di meno

La celebre trasmissione radiofonica Caterpillar, anche quest'anno propone per il 18 febbraio la lodevole iniziativa “M'illumino di meno” che invita a ridurre al minimo il consumo energetico, spegnendo il maggior numero di dispositivi elettrici non indispensabili.

Quest'anno la campagna di risparmio energetico più grande del mondo avrà un tema: il 150° anniversario dell'unità d'Italia.
Il tricolore sfavillerà su tutte le facciate degli enti che decideranno di prendere parte all'iniziativa e nelle case di chiunque voglia far brillare i colori della nostra bandiera.

La divulgazione della campagna 2011 è iniziata dal 24 gennaio, raccontando per radio le buone pratiche di produzione, di consumo intelligente di energia e dando voce alle adesioni più interessanti.

Tra queste segnaliamo quella dell'Enea (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile) che accenderà un enorme tricolore sulla facciata dell’edificio, alto 20 metri, realizzato con fasci di luce ottenuti con tre potenti fari a Led. Questi rimarranno accesi fino al 17 marzo.
I tre fari hanno un consumo totale di 210 Wh (meno di quanto consuma un frullatore) e andranno a sostituire 4 fari da 250Wh l’uno, in quanto in grado di produrre luci di diversi colori, con un risparmio notevole sui consumi elettrici.

Durante la trasmissione, che andrà in onda in versione speciale dal Castello di Rivoli dalle 17,00 alle 19,30, si potranno ascoltare gli interventi delle più prestigiose partecipazioni all'iniziativa ed inoltre, i sindaci di 150 comuni italiani si troveranno a sottoscrivere un simbolico impegno a sviluppare l'utilizzo delle energie alternative.

Fino ad ora si contano 2849 adesioni, di queste 125 vengono dalla Puglia, e nello specifico solo 39 dalla provincia di Lecce.
Come è possibile che solo 5 comuni (Zollino, San Nicola, Salve, Cursi e Melissano) in tutta la provincia abbiano trovato il modo di partecipare ad a questa fantastica iniziativa? (Controlla qui le adesioni)

Ma non è ancora troppo tardi! Su www.caterpillar.rai.it è possibile segnalare la propria adesione e trovare tutti i materiali per diffondere l’iniziativa nei posti di lavoro, a scuola o nella propria città.