Collepasso, Parabita e Zollino: la Pasqua religiosa e non solo

Collepasso, Parabita e Zollino: la Pasqua religiosa e non solo

Molto suggestiva è la Processione del Venerdi Santo anche a Collepasso. A Parabita, organizzata dalla Confraternita delle Anime, la Processione del Venerdi Santo sfila per il paese con l’Urna di Cristo e la Madonna Addolorata. In testa alla processione si mettono dei penitenti che, incappucciati, con i piedi scalzi, conducono a spalla delle grosse croci di legno. Questi penitenti, detti scazzati, si muovono ritmicamente e portano grosse catene come espiazione per le colpe commesse. La trozzula apre questa importante processione parabitana, fra il suono della tromba, del tamburo e del labaro della Confraternita delle Anime.

A Zollino, si svolge all’alba del Sabato Santo la processione della Madonna Addolorata e del Cristo morto, per le strade del paese, con l’accompagnamento della banda musicale. Al termine della processione, sul sagrato della chiesa di Sant’Anna, protettrice del paese, si canta la Passione in griko. Da non perdere, a Santa Caterina di Nardò, la celebre Infiorata del Giovedì Santo e in città la processione del Venerdì Santo, con i recenti gruppi statuari che precedono le artistiche statue di Gesù morto e dell’Addolorata. Sempre a Nardò val la pena visitare i numerosissimi altari della Reposizione nelle chiese della città e del centro storico in particolare.