Cutrofiano-Corigliano d'Otranto: chiusi due "negozi" per mancata emissione di scontrini fiscali

Cutrofiano-Corigliano d'Otranto: chiusi due "negozi" per mancata emissione di sc

Guai per due esercizi commerciali nel Salento. Tutto ciò, per non aver emesso gli scontrini fiscali, sono scattati i sigilli a due attività commerciali a Cutrofiano e a Corigliano d'Otranto.

La Guardia di Finanza di Maglie, ha esercitato i sigilli nei confronti di un commerciante ambulante di prodotti ortofrutticoli, che dovra' restare chiuso per tre giorni ed un negozio di confezioni di abbigliamento, che dovrà rimanere chiuso per quattro giorni.

I provvedimenti di sospensione temporanea dell'autorizzazione per l'esercizio del commercio sono scattati a seguito dell'accertamento di reiterate mancate emissioni del documento fiscale. Bastano quattro violazioni nel volgere di un quinquennio perche' venga prevista la chiusura dell'esercizio commerciale per un periodo compreso fra i tre giorni ed un mese.

Nei casi dei commercianti di Cutrofiano e Corigliano d'Otranto, i militari hanno documentato quattro distinte violazioni inerenti la mancata emissione degli scontrini fiscali, irregolarita' accertate e contestate nell'arco di cinque anni, informando la Direzione Regionale dell'Agenzia delle Entrate per l'adozione di un provvedimento di sospensione temporanea delle attività commerciali.

Dall'inizio dell'anno, i finanzieri leccesi hanno effettuato 5.447 controlli di cui 1.598 con rilievo. Sono state avanzate, alla competente Agenzia delle Entrate, 55 proposte di chiusura e dato seguito all'applicazione della sanzione accessoria di chiusura temporanea per 17 esercizi commerciali.