In Puglia il primo Festival Internazionale per migranti

In Puglia il primo Festival Internazionale per migranti

Con un festival internazionale di teatro Lizzano prepara la propria ospitalità ai migrant. "Sferracavalli" è, infatti, il primo Festival Internazionale di Immaginazione Sostenibile che si terrà dal 16 al 20 agosto a Lizzano, in provincia di Taranto.

Ci saranno le compagnie provenienti dai Paesi più rappresentati in termini di immigrazione - tra i quali Albania, Romania, Marocco, Tunisia e Senegal - con lo scopo di promuoverne la cultura attraverso spettacoli teatrali.

La prima edizione sarà dedicata alla Romania con lo scopo di promuovere e approfondire la cultura romena contemporanea in Italia e creare relazioni tra artisti, comunità locali, visitatori e operatori teatrali. I partecipanti porteranno in scena i loro spettacoli in un cinema abbandonato nel centro storico della città.

Al centro di Sferracavalli c’è la convinzione che «per migliorare il posto in cui si vive - commenta Francesca Cavallo, direttore artistico dell’evento – ci sia bisogno prima di tutto di immaginarlo migliore e poi di avere gli strumenti per passare dal sogno alla realtà».

Sferracavalli abbinerà agli appuntamenti serali una serie di incontri pomeridiani con esperti di politiche ambientali innovative e cultura della sostenibilità. Tutti gli artisti e visitatori che prenderanno parte al festival verranno ospitati dalle famiglie lizzanesi per creare occasioni reali di scambio tra persone e favorire la circolazione di idee ed esperienze.

Il progetto del festival ha vinto il bando 2010 di Principi Attivi, il programma della Regione Puglia per le Politiche Giovanili, per promuovere interventi e azioni dedicate ai giovani pugliesi. Sferracavalli è sostenuto, oltre che dal programma "Principi Attivi" della Regione Puglia, da un network di aziende che, nell’area, si occupano di energie rinnovabili, agricoltura ed ‘economia sostenibile.