Steve Jobs si dimette: ''Sfortunatamente è arrivato giorno del mio ritiro''

Steve Jobs si dimette da Ceo: ''Sfortunatamente è arrivato giorno del mio ritiro

Steve Jobs, il visionario co-fondatore di Apple, si dimette da amministratore delegato e passa la guida della società a Tim Cook.

Malato da tempo di una rara forma di cancro al pancreas, Jobs getta la spugna chiudendo un'era per Apple. Resta ''presidente del cda e dipendente'' di Cupertino.

''Ho sempre detto che se fosse arrivato il giorno in cui non avrei più potuto far fronte ai miei impegni sarei stato il primo a dirlo. Sfortunatamente quel giorno è arrivato'', ha scritto Jobs nella sua lettera di dimissioni.

''Credo che i giorni più brillanti e innovativi di Apple siano davanti a noi'' ha scritto Steve Jobs dando le dimissioni da Ceo, e in effetti l'iPhone 5, l'iPad 3 con lo schermo ad alta definizione, l'iOS5 e iCloud, che arriveranno nei prossimi mesi senza contare la televisione Apple e il prossimo MacBook Air con un microchip della stessa classe dell'iPad, di cui si parla per il 2012, promettono bene.

Ma Jobs e la "sua" Apple vantano oltre 30 anni di primati di impatto non solo tecnologico.