Cervello: individuata la mappa del Gusto

Cervello: individuata la mappa del Gusto

Cosa succede nel nostro cervello quando mangiamo? Perché sentiamo dei sapori differenti?

Ce lo spiegano un gruppo di ricercatori dell'Howard Hughes Medical Institute di New York guidati da Xiaoke Chen.
Questa equipe di studiosi ha scoperto le quattro aree del cervello in cui si trovano i neuroni che permettono di distinguere i gusti dolce, salato, amaro e umami (il cosiddetto quinto gusto, cioè 'saporito').

Sulla rivista Science i ricercatori spiegano come, utilizzando una tecnica d'avanguardia che fa diventare fluorescenti i neuroni 'accesi' dai segnali provenienti dalla lingua, hanno mappato la parte del cervello di un topo adibita al riconoscimento dei differenti sapori.

Studi precedenti avevano già svelato che sulla lingua sono presenti recettori specifici per ciascun gusto. Questa nuova scoperta dimostra ora che questi segnali provenienti dalla lingua hanno un percorso ben stabilito anche nel cervello, dove vengono elaborati da cellule nervose specializzate.