Case Iacp a Lecce. Federconsumatori denuncia lo stato di degrado

Case Iacp a Lecce. Federconsumatori denuncia lo stato di degrado

Federconsumatori denuncia il grave stato di degrado e abbandono, ormai sotto gli occhi di tutti, di molti complessi immobiliari di Lecce gestiti dallo IACP.

Varie sono state le segnalazioni di persone che vi abitano e che si sono rivolti all’associazione che annovera tra i propri scopi la tutela della salute e dell’ambiente, oltre che la difesa dei diritti dei cittadini nei rapporti con le istituzioni pubbliche e private.

Negli ultimi anni, sono emersi inesorabilmente i risultati di una cattiva se non inesistente manutenzione degli immobili, interessati da infiltrazioni di acqua e umidità, con conseguente ossidazione e progressivo sgretolamento del cemento. Non mancano inoltre fenomeni di esfoliazione dell’intonaco, che facilita l’infiltrazione piovosa, e spaccature nei marciapiedi, che rendono disagevole il passaggio dei pedoni.

Alle accorate proteste e segnalazioni dei residenti fa da contraltare un’amministrazione condominiale che risulta, secondo alcune testimonianze, incapace di gestire in modo fattivo ed efficace una situazione di disagio ormai intollerabile.

“Ci viene segnalato –dichiara il presidente provinciale di Federconsumatori, Antonio Moscagiuri- che le stesse assemblee condominiali vengono convocate sporadicamente e mai per l’approvazione dei bilanci: non c’è quindi un’adeguata informazione sulla rendicontazione delle spese e, anche laddove sono deliberati interventi sugli immobili, l’amministrazione si rivela deficitaria sul piano dell’attuazione”.

Insomma, una situazione che relega, con ogni evidenza, gli abitanti di questi edifici condominiali a cittadini di serie B. Federconsumatori Lecce considera necessario quindi e non più procrastinabile un intervento ad ampio spettro, tangibilmente risolutivo dei problemi, per scongiurare ulteriori e peggiori danni.

A tal fine sollecita le istituzioni interessate ad attivarsi, con ogni sollecitudine, anche tramite un maggiore coinvolgimento dei residenti, in un’ottica di concreta partecipazione e informazione.