Pubblicato il Bando Aiuti ai Servizi di consulenza per l'innovazione tecnologica delle PMI

Pubblicato il Bando Aiuti ai Servizi

E' stato emanato il bando regionale “Aiuti ai servizi di consulenza per l'innovazione tecnologica delle PMI” (POR FESR mis. 1.1.2)

Gli obiettivi dichiarati da questa specifica misura di intervento riguardano: il sostegno alla domanda di innovazione da parte delle PMI, attraverso l'acquisizione di servizi tecnologici qualificati la razionalizzazione e qualificazione dell'offerta di servizi di smart specialization in Puglia (favorendo la specializzazione intorno a competenze tecnologiche distintive, la crescita delle professionalità interne e l'orientamento ai risultati).
A partire dal 2 luglio p.v. sarà disponibile la procedura per l'invio telematico delle istanze

Saranno agevolate le seguenti tipologie di servizi:

  • Servizi di supporto all’innovazione di prodotto nella fase di concetto;
  • Servizi tecnici di progettazione per l’innovazione di prodotto e di processo produttivo;
  • Servizi tecnici di sperimentazione (prove e test);
  • Servizi di gestione della proprietà intellettuale;
  • Studi di fattibilità per la realizzazione di progetti di ricerca industriale, sviluppo sperimentale e trasferimento tecnologico;
  • Servizi per l’efficienza ambientale ed energetica.

Le risorse messe a disposizione dalla Regione, 10 Milioni di Euro, sono finalizzate a finanziare domande di agevolazione presentate da Piccole e Medie Imprese,
in forma singola o congiunta (organizzate in Consorzi, Società consortili di PMI o in "contratti di rete").
Il 20% delle risorse è rivolto alle candidature coerenti con il Piano di Sviluppo dei Distretti Produttivi regionali pugliesi formalmente riconosciuti.

L’intensità di aiuto varia in base alla dimensione d’impresa, da un minimo del 50% delle spese di consulenza sostenute per le Medie imprese ad un massimo del 60% per Micro e Piccole Imprese e per Reti di PMI.

Il Distretto si rende disponibile ad approfondire con le imprese questa opportunità di finanziamento, anche pianificando seminari e/o incontri bilaterali con le aziende che si dismostreranno interessate al bando in oggetto.

A tal fine è stato attivato uno sportello informativo

Per informazioni generali sul Bando:
Sonia SARACINO
e-mail: sonia.saracino@cetma.it – tel. 0831 449111-303

Per approfondimenti su aspetti tecnici:
Gianluca CIULLO
e-mail: gianluca.ciullo@cetma.it – tel. 335.7431120