Salento Bici Tour: perché solo pedalando conosci la nostra terra

Salento Bici Tour: perché solo pedalando conosci la nostra terra

Solo pedalando senti il vento sulla faccia, respiri l’aria pulita e nel frattempo osservi il panorama che percorri. Poi delle soste, scendi dalla bici e prendi confidenza con i luoghi e la gente. Ascolti il racconto delle persone del posto che parlano di ricordi, tradizioni, usanze. Attorno i colori forti del Salento: l’azzurro del mare, il rosso della terra e il verde degli alberi di ulivo.

E poi il sapore genuino del cibo e il profumo di aromi che raccontano una terra, crocevia di culture e popoli diversi. Uno spettacolo emozionante al quale puoi assistere attraversando, da Nord a Sud, la provincia di Lecce dall’entroterra alle fasce costiere. Questo è lo spirito dell’iniziativa promossa da Salento Bici Tour, il progetto nato grazie a Principi Attivi della Regione Puglia, il primo ad essere finanziato nel Salento nel 2008.

Carlo Cascione e Ciccio Zabini sono orgogliosi nel presentare “Le Cose che Abbiamo in Comune – passeggiate in bicicletta alla scoperta dei tesori dell'entroterra salentino”, perché è la dimostrazione che il progetto iniziale può continuare, attraverso un nuovo modo di promuovere il Salento, è questo il “turismo attivo. “L’idea è stata premiata – dichiara Annibale D’Elia dello staff di Principi Attivi- perché rispecchia pienamente la filosofia della Regione riguardo la valorizzazione, promozione e fruizione di tutta la Puglia”.

D'Elia presenta il nuovo Bando 2012 e spiega la buona riuscita di Principi Attivi che dalla prima edizione ad oggi conta l'80% dei progetti finanziati ancora in piedi e in piena attività.

Tornando all'iniziativa di Salento Bici Tour, si tratta di sedici escursioni, da fare sulle due ruote, in altrettante località: Martano, Nardò, Parabita, Maglie, Matino, Alliste, Cannole, Muro Leccese, Galatina, Diso, Sannicola, Melpignano, Casarano, Galatone, Tricase e Specchia. Infine la notizia nella notizia: al Concertone della Notte della Taranta quest'anno si andrà anche in bici. Un modo sicuro e veloce per raggiungere il cuore di Melpignano dove fino all'alba si ballerà la pizzica.

Il presidente dell’associazione “Salento Bici Tour” Carlo Cascione e il segretario Ciccio Zabini invitano quindi tutti a partecipare all'iniziativa e per saperne di più www.salentobicitour.org. Alla presentazione di “Le cose che abbiamo in comue” hanno partecipato anche la vice presidente della Provincia di Lecce Simona Manca, l’assessore al Turismo del Comune di Sannicola Cosimo Castaldi, il membro del Direttivo dell’Unione pugliesi emigranti Marina Marsano e la responsabile del tavolo tecnico “SAC di mare e di pietre” Luisella Guerrieri, direttamente coinvolti nella iniziativa che va dal 27 luglio al 31 agosto.