Olimpiadi 2012: dal Salento il PanSorriso per ogni medaglia agli atleti italiani

Olimpiadi 2012: dal Salento il PanSorriso per ogni medaglia agli atleti italiani

Olimpiadi 2012: un PanSorriso per ogni medaglia. E’ così che un pasticcere incoraggia gli Azzurri. Per ogni oro, argento e bronzo, agli atleti italiani giungerà dal Salento il dolce della salute e del buonumore.

Sicuramente non ce ne sono, ma se dovesse esserci qualche atleta italiano in partenza per Londra che non ha ancora raggiunto il top della motivazione personale per affrontare al meglio le prossime gare olimpiche, allora c’ha pensato Giovanni Venneri, il pasticcere che ha inventato il PanSorriso, ad offrire la “carota” più ambita. Giovanni infatti promette di donare uno dei suoi famosi dolci della salute e del buonumore a ciascun atleta italiano che porterà a casa una medaglia, oro, argento o bronzo che sia.

«So bene che il mio PanSorriso è ben poca cosa – commenta il pasticciere salentino – ma è l’unico modo che ho (ed è un modo molto dolce) per incoraggiare personalmente tutti gli atleti italiani in partenza per Londra. Mi piacerebbe che “sfondassero” e che portassero a casa ed in patria un numero impressionante di medaglie, …non più di cinquanta però, altrimenti finisco sul lastrico! Scherzo naturalmente, sarebbe una gioia infinita se addirittura superassero questa quota. L’apoteosi totale, poi, la raggiungerei se qualcuna di quelle medaglie giungesse qui in Puglia, da parte degli atleti che questa terra sta inviando in Gran Bretagna, ossia Flavia Pennetta e Roberta Vinci per il tennis, Daniele Greco e Rosaria Console per l’atletica, Eliana Nardelli e Francesco Bruno per il tiro a segno, Pia Carmen Maria Lionetti per il tiro con l’arco, Luigi Mastrangelo per la pallavolo, Carlo Molfetta per il taekwondo e Luigi Samele per la scherma. A loro e a tutti gli altri grandi atleti italiani il mio più sentito Forza Azzurri. A proposito, non si dice più “in bocca al lupo”, perché da oggi per augurare il meglio si dirà …”PanSorriso in bocca!”»

In occasione delle Olimpiadi 2012, all’indirizzo web www.pansorriso.it sarà pubblicata in tempo reale la conta dei vari PanSorriso che Giovanni Venneri dovrà man mano sborsare per tenere fede alla sua promessa.

Il PanSorriso è un nuovo dolce, unico nel suo genere, conosciuto come “dolce della salute e del buonumore” per via dei suoi ingredienti che lo rendono sano e naturale al 100%. E’ realizzato con olio extravergine d’oliva “Adamo” (prodotto ad Alliste (Le), a non più di 100 metri dal laboratorio della pasticceria Venneri) e con miele locale, che sostituiscono rispettivamente burro e zucchero, rendendolo così leggerissimo, sano e digeribile. Per ora il pasticciere ha previsto due varianti, all’arancia e ai fichi, entrambi straordinariamente buoni. Il PanSorriso ha appena due mesi di vita, è stato infatti presentato al pubblico e alla stampa il 25 maggio scorso, nell’ambito del Festival della Dieta Med-Italiana, la kermesse promossa degli studenti dell’Istituto Costa di Lecce appartenenti al movimento “Repubblica Salentina”. Anche il nome, il logo e la forma di questo nuovo prodotto della pasticceria italiana sono originali. L’icona che lo caratterizza richiama la forma con cui il PanSorriso si presenta al consumatore, ossia un sole sorridente, simbolo emblematico della terra che lo produce. Il nome mette allegria soltanto a pronunciarlo e poi, sembra sia stato sperimentato, è sufficiente assaggiarne un pezzo per entrare in uno stato di piacevole buonumore.