CronacAmbiente: caccia e rifiuti speciali

Gli interventi a tutela dell'ambiente del 23 aprile

Secondo noi ci vuole "coraggio" per essere così vigliacchi: usare un richiamo acustico elettromagnetico completo di altroparlanti e musicassetta per riprodurre il verso della quaglia ed attirare così gli esemplari in zona per poi sparare contro.

L'apparecchio è stato ritrovato in località "Auletta", nelle campagne di Nardò, dagli agenti del Comando Stazioen Forestale di Gallipoli. Tra le altre cose bisogna sottolineare che la stagione della caccia è fortunamente chiusa e siamo nel pieno dell'attività riproduttiva di moltissime specie.

Sempre gli uomini della Forestale di Gallipoli, con i carabinieri e la polizia municipale della cittadina ionica, hanno sequestrato in località "Crocefisso" a Gallipoli un'area di 17 mila mq di proprietà del Consorzio Industriale. Vi erano stati gettati diversi quintali di rifiuti speciali pericolosi e non: materiali di risulta edile, eternit, elettrodomestici, pneumatici, tubi in PVC, ricambi di auto, plastica, materiale proveniente dalla potatura delle piante, asfalto e - purtroppo - molto altro ancora.

Discarica abusiva a Gallipoli
Discarica abusiva a Gallipoli