Il Locomotive Jazz Festival a Lecce

Il Locomotive Jazz Festival a Lecce

"Come farò a finire il Bid Book?" lamenta Airan Berg, direttore artistico di Lecce 2019, alla conferenza stampa di presentazione del Locomotive Jazz Festival, che si è tenuta questa mattina a Lecce negli spazi dell'Ex Conservatorio Sant'Anna.

E come dargli torto. Il programma dell'edizione 2014 di Locomotive Jazz Festival, che quest'anno per la prima volta si terrà a Lecce a sostegno della sua candidatura a Capitale Europea della Cultura 2019 e non a Sogliano Cavour, è un susseguirsi di eventi di elevato spessore artistico e culturale.

A partire dalla grande novità di quest’anno, i concerti al buio all’Anfiteatro Romano, dove il pubblico potrà sperimentare l’esperienza di vivere uno spettacolo con gli occhi bendati per provare cosa sia l’ascolto della musica senza la distrazione degli occhi, per finire ai concerti serali, che vedranno nomi di spicco quali Maria João & Mario Laginha Quartet (l'1 agosto), Antonella Ruggiero (il 2 agosto), Gegè Telesforo Quartet (il 3 agosto) e il batterista e compositore franco-africano Manu Katchè (il 4 agosto), passando per l'Alba in Jazz, in programma la mattina del 3 agosto alle 4.30 con Paola Turci: ogni appuntamento di questo festival è stato studiato per lasciare gli spettatori senza parole.

Il Festival si apre ufficialmente il 31 luglio alle 16.00 con From station to station, un viaggio da Lecce a Tuglie a bordo del Treno Storico Salento Express, durante il quale si potrà assistere al live Banda Nuova Associazione Musicale “Salvatore Girà” di Galatone con la partecipazione straordinaria dell’attore Antonio Calò e degustare i prodotti tipici delle città dove farà tappa, ossia Novoli, Copertino, Gallipoli, Nardò Centrale e Tuglie, e continua con un fitto programma di concerti, degustazioni, incontri, dibattiti, presentazioni di libri e workshop.

Una rassegna da non perdere, il Locomotive Jazz Festival 2014.