Discovering Salento: presentate le iniziative gratuite per i turisti salentini

Discovering Salento: presentate le iniziative gratuite per i turisti salentini

Chi viaggia dà forma alla propria immaginazione provando a raggiungere l’obiettivo finale del viaggio stesso: vedere le cose per ciò che sono e non per ciò che potrebbero essere. Viaggiare è “immagazzinare” un’esperienza culturale, sensoriale e formativa che può nascere se un territorio offre, se un territorio promuove quel turismo che per definizione è attivo e che la Regione Puglia, con il suo Assessorato al Turismo, e quindi con l’Agenzia PugliaPromozione, ancora una volta vuole proporre tramite la sua ultima iniziativa “Discovering Salento” presentata questa mattina di fronte ad una folta platea di operatori del settore e giornalisti, nella Chiesa di San Francesco della Scarpa, ex Convitto Palmieri, a Lecce.

Discovering Salento è una maratona di percorsi culturali, artistici, enogastronomici e tanto altro ancora. L’obiettivo è preciso: “riempire” l’esperienza turistica di chi sceglie il Salento dal 15 Novembre al 6 Gennaio tramite un ricco calendario di appuntamenti (che fortificano il fine della destagionalizzazione turistica) che si snodano su quattro macro-aree smistate su tutto il territorio salentino. Le macro-aree sono: Arte e Cultura, Natura e Sport, Riti e Tradizioni, Campagna e Sapori. Gli appuntamenti, ideati da undici organizzatori (Salento Oper Tour, Axa Srl, INCIMA Srl, Associazione turistica culturale Profilo Greco, Gli Econauti Surl, I Ciclopi srl, Tourango!, Proago srl, Società Cooperativa Improvvisart, Società Cooperativa Arianoa e Società Cooperativa Rinascita) e presentati questa mattina, metteranno “in scena” nel corso dei mesi circa 200 iniziative completamente gratuite.

Alla Conferenza Stampa hanno presenziato Silvia Godelli, Assessore Regionale al Mediterraneo, Cultura e Turismo, Luigi Coclite, Assessore al Turismo del Comune di Lecce, Giancarlo Piccirillo, Direttore Generale di Puglia Promozione e Stefania Mandurino, Responsabile del progetto Discovering Salento.

Tra i vari appuntamenti in programma Incima Srl ha proposto: Salento Food Painting for kids, una visita guidata al museo in cui i visitatori sono invitati ad usare il cibo per creare opere d’arte, e Salento Green Painting, un laboratorio che consente ai visitatori di creare una mandala, un’opera circolare composta da diverse forme geometriche utilizzando prodotti biologici di stagione.

Axa Cultura, invece, ha presentato: Lecce Caravaggesca, che include il percorso Echi Caravaggeschi, una rete d’informazione tematica e virtuale che collega il Museo Provinciale e i luoghi di Lecce che custodiscono opere dei caravaggeschi e Non solo con gli occhi, visita guidata multisensoriale al Museo Sigismondo Castromediano. Quest’iniziativa permetterà la fruizione del patrimonio culturale da parte di non vedenti e ipovedenti basandosi su modalità di conoscenza relative all’udito e al tatto con l’aiuto di disegni a rilievo.

Inoltre, tra i vari appuntamenti ci saranno manifestazioni e iniziative che stimoleranno la conoscenza dei prodotti tipici del territorio e la loro degustazione, viaggi nel tempo con incursioni di attori in abiti d’epoca, visite ai mercatini tipici natalizi, giornate a contatto con la natura ricche di attività sportive, escursioni, immersioni, visite ai musei del territorio, tour in bus sulle strade del vino nel Salento, riscoperta degli antichi mestieri, visite ai presepi viventi e ai borghi salentini.

Non sono le persone a fare i viaggi, sono i viaggi “a fare” le persone”. Chi sfrutterà le opportunità messe in atto da Discovering Salento avrà fatto esperienza, una bellissima esperienza di viaggio a 360°.