Matera, inizia la tua festa. Lecce festeggia con te!

Sarà una bella festa, quella di questa sera, a Matera. Non abbiamo dubbi. Basta guardare (e riguardare, perché è proprio bello e una volta sola non basta) il video della piazza materana che esplode di gioia nel momento della proclamazione come Capitale Europea della Cultura 2019, che immaginarsi quella folla che torna a festeggiare è davvero un pensiero semplice. Le lacrime di felicità provocate dalle parole ufficiali di nomina di Dario Franceschini, Ministro dei Beni e delle Attività culturali, questa sera, lasceranno spazio ai sorrisi veri, quelli di chi ha ammortizzato la bella notizia ed è ormai a lavoro a tempo pieno perché Matera 2019 è un progetto appena concretizzato e ovviamente tutto in crescendo e in movimento.
Sarà la festa di quelli che si sono abbracciati e ci hanno creduto, dei vecchietti rossi e gonfi di gioia. Dei ragazzini che hanno gioito forse senza capire che tra cinque anni saranno loro i veri protagonisti di un anno che regalerà solo cose buone al centro lucano. E soprattutto sarà la festa in cui le sei città candidate e pronte a vestirsi fino ad un mese e mezzo fa del titolo di Capitale Italiana della Cultura saranno accanto ai materani per rivolgere loro l’applauso più bello, quello dei competitor, se così le si può definire. Lecce, Ravenna, Siena, Perugia, Cagliari il vestito della vittoria non lo hanno mai indossato e per ora non lo indosseranno. Hanno dovuto fare un passo indietro di fronte a tanta semplicità ed entusiasmo promettendo condivisione, appoggio e felicità.
In prima fila, quindi, questa sera, a rappresentare Lecce ci sarà il Sindaco Paolo Perrone. Come già detto in più occasioni, Lecce ha particolarmente a cuore il progetto Capitale della Cultura e di Matera ne sarà la prima sostenitrice. Perché Matera è Sud e la necessità di arricchire e far conoscere questo Sud è sempre tanta.
La festa, che è stata promossa dal Comune di Matera e dal comitato Matera 2019, chiamata “Matera, 30 giorni da capitale” è scandita da tre momenti: si inizia con lo sport, con la partita della Nazionale di calcio Under 21 Italia- Danimarca. Si prosegue con un incontro in piazza alle 19.30, al quale prenderanno parte il Ministro Franceschini, grande ospite dell’occasione, il Sindaco di Matera Salvatore Adduce, Marco Pittella, presidente della Regione Basilicata, Paolo Verri, direttore del comitato Matera 2019. Con loro, appunto, i rappresentanti delle altre città candidate: Il Sindaco Paolo Perrone, per Lecce, Fulvio Mancuso, vicesindaco di Siena e Nadia Carboni, project manager di Ravenna 2019. Si parlerà, innanzitutto, di cultura come stimolo per uscire dalla crisi ma anche di scuola, di formazione, di arte e infine di musica, quella che faranno risuonare in piazza i musicisti lucani e delle altre città candidate che come specificato dal Sindaco Adduce e dal Direttore Verri, continueranno a lavorare a braccetto e a stretto giro con Matera.
Matera, inizia la tua festa. Lecce, simbolicamente, festeggia con te!