La Galleria del Convitto: uno spazio a servizio dell’arte

“Potete immaginare, creare e costruire il luogo più bello della terra ma occorreranno sempre le persone affinché il sogno diventi realtà”. Qualcuno, tanto tempo fa, pronunciò queste parole: era Walt Disney, colui che è riuscito nell’intento di costruire l’impero dei sogni di tutti i bambini, ovvero le persone che hanno reso possibile la realizzazione di una, dieci, cento idee. La sua frase, è simbolica e senza tempo, e per quest’occasione calza a pennello. Vi vogliamo raccontare di un’idea, di un luogo che c’era e che ci sarà, di un progetto in corso e di una realtà che non è più un sogno in divenire ma qualcosa di concreto. Al centro di tutto, l’arte e la cultura, motori trainanti di un centro come Lecce dove la storia si mescola alla bellezza architettonica, dove le parole pronunciate e rese immortali si mescolano alle immagini dei tempi che non ci sono più e ai tempi estremamente attuali. Il luogo è la Galleria della Biblioteca Provinciale nel Convitto Palmieri di Lecce, location che Axa Cultura Lecce ha scelto di far diventare “la casa” degli artisti locali: le persone, appunto. Gli artisti, selezionati, potranno usufruire di un luogo a loro completa disposizione e in forma gratuita per una prima fase di avvio, per far conoscere il proprio talento in esposizioni organizzate in forma temporanea.
Un’occasione vera nata dall’incontro tra imprenditoria e cultura, nata dall’idea che l’imprenditoria in prima persona può mettersi a servizio dell’arte e può dare opportunità. Un’esposizione artistica gratuita, oggi, è un’opportunità. Lo sanno bene i principali protagonisti, i diretti interessati, che per farsi conoscere sono costretti ad investire sempre. Che per vendere arte hanno bisogno di nuove forme di organizzazione. E l’organizzazione, adesso, c’è, è tutta salentina e porta la firma di Axa Cultura Lecce, concessionario dei servizi di valorizzazione del Convitto Palmieri di Lecce sempre in prima fila per la promozione di arte e cultura nel capoluogo salentino.
Axa Cultura Lecce attende proposte, chiede di cogliere al volo l’occasione e agli artisti locali di poter godere della bellezza di un luogo, la Biblioteca Provinciale della struttura, che torna ad essere vivo grazie ai nuovi protagonisti che porteranno l’arte nell’arte. Le persone, dicevamo. Quelle che fanno diventare i sogni realtà.