Bit 2015: vi raccontiamo la Puglia

Febbraio non è solo il mese del Carnevale, di San Valentino e del maltempo. Febbraio, per noi di Salentoweb.tv, è un mese speciale perché ogni anno siamo in partenza per Milano destinazione Bit – Borsa Internazionale del Turismo. La Bit è uno di quei luoghi in cui si respira aria internazionale e nei quali ogni territorio, pronto ad essere promosso, sprigiona tutto se stesso per far vedere tutto il bagaglio di bellezza intrinseca ed estrinseca che si porta dietro. E dentro.

Noi ci saremo, con un unico obiettivo: raccontarvi attraverso i contenuti multimediali quello che succede dal 12 al 14 Febbraio a Milano, su un palcoscenico dove la Puglia, con il marchio “Prodotti di qualità Puglia” e una serie di iniziative in programma, riesce sempre a diventare protagonista promuovendo il territorio e i suoi “frutti” pregiati.

Quest’anno, in vista dell’Expo 2015, fondamentale appuntamento che si terrà sempre quest’anno a Milano con il tema specifico “Nutrire il pianeta, energia per la vita”, la proposta per il turismo enogastronomico da parte della Regione Puglia - Area Politiche per lo Sviluppo Rurale, è questa: “gustose attrazioni per dodici mesi di alta stagione” perché la Puglia, con i suoi prodotti, è la meta ideale in tutto l’anno, non solo in estate quando il mare cristallino funge da calamita per tutti i visitatori.

Ecco il programma delle iniziative “pugliesi” che si svolgeranno sia in fiera che negli appuntamenti “fuori salone” : all’interno degli stand, la Rete delle Masserie Didattiche, protagonista dell’iniziativa, ha organizzato i laboratori di cucina regionale “Lezioni di cucina” che si concentreranno sulle peculiarità culinarie dei vari territori della Puglia. Nel pomeriggio, invece, si svolgeranno i laboratori per cimentarsi “mani in pasta” nella preparazione di una delle specialità pugliesi più conosciuta nel mondo, le orecchiette. Fondamentale sarà l’apporto del Movimento Turismo del Vino Puglia che presenterà i vini del territorio con degustazioni e seminari a tema. Immancabile, ovviamente, sarà il focus sull’”Oro verde” di Puglia con assaggi dell’olio extravergine di oliva.
Ma non solo degustazione. All’interno del programma della tre giorni verranno presentati agli esperti del settore, operatori, appassionati e giornalisti, pacchetti e percorsi turistico-gastronomici, e l’iniziativa “Puglia Taste and Bike” il progetto della Regione Puglia Area Politiche per lo sviluppo locale che vuole promuovere iniziative di travel slow in bici.

La Rete delle Masserie Didattiche e il Movimento Turismo del Vino saranno protagonisti anche negli appuntamenti fuori salone grazie ai cooking demo organizzati nello spazio “OPEN” al centro di Milano e al racconto del territorio vitivinicolo da parte di esperti del settore con degustazioni dei vini pugliesi.

“Siamo già pronti per l’Expo’ 2015 perché è il territorio ad esserlo da tempo – spiega l’Assessore alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia, Fabrizio Nardoni – e perché politiche regionali adeguate, imprenditori capaci, innovazione e cura rigorosa della qualità e della salubrità dei prodotti ci hanno reso “buona pratica” riconosciuta a livello internazionale”.
“Insieme a ciò – ha proseguito l’assessore – ci produrremo nell’ormai rodata presentazione di tutti i nostri itinerari rurali e marinari con progetti legati al vino, all’olio, all’ospitalità e al paesaggio. Presenteremo un pezzo di Puglia al cospetto del mondo, consapevoli del buon nome che rappresentiamo e che ci vede riconosciuti come una delle terre più belle del pianeta, anche per quello che siamo in grado di produrre nell’ambito eno-gastronomico”.