Erasmus Plus all'Istituto E. Fermi di Lecce

Come rendere la scuola un luogo interessante e motivante? L'Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “E.Fermi” di Lecce sa bene come fare e, per raggiungere il suo obiettivo non ha esitato a coinvolgere tutta l'Europa. Come? Attraverso il Partenariato strategico KA2 Erasmus + rivolto agli istituti superiori. Fino al 27 marzo l'Istituto ospiterà delegazioni di docenti e studenti provenienti da Grecia, Cipro, Turchia, Noevegia, Portogallo, Lituania, Lettonia, Bulgaria e Inghilterra, Paesi coinvolti nel progetto.

Il progetto verte sul problema dell’abbandono scolastico e ha come finalità la riduzione del tasso di dispersione creando un ambiente scolastico di supporto per gli studenti “a rischio”. Gli studenti, infatti, saranno orientati a scoprire i loro talenti e le loro abilità e cambiare la loro visione della scuola.

I Docenti attueranno nuove metodologie di insegnamento basate soprattutto sulla didattica dell’imparare facendo, del cooperative learning, del peer to peer education per favorire una maggiore motivazione allo studio e rendere l’ambiente scolastico più interessante per far star bene a scuola tutti.

Il progetto di durata triennale prevede tre mobilità per anno, una per ogni Paese partner. Coordinatore del Progetto è la Turchia. Il progetto, al fine di avviare un curriculum verticale tra le classi di snodo, ha visto la partecipazione della Scuola Media “E. Sringer” di Surbo.