#OggicucinaRosa: Torta Mustacciolo

a cura di Rosa

Oggi preparo la Torta Mustacciolo. Prende il nome dal "mostacciolo" in dialetto "mustazzolo" antico e nobilissimo biscotto dolce, così chiamato perchè in origine veniva impastato con il mosto di vino rosso.

Oggi dell'ingrediente principale mantiene solo il nome poichè il mosto è stato sostituito dal cioccolato.
Le prime descrizioni della ricetta si trovano nel libro di Catone (160 a.C.) "De Agri Coltura", successivamente si trovano cenni anche nelle opere di Giovenale e Cicerone, sostanzialmente viene descritta da tutti gli autori dell'antica Roma come "un dolce con mosto cotto su foglie di lauro".

La ricetta della "Torta mostacciolo" è la mia interpretazione del "Mustaceus" o "Mustaceum", torta nuziale in usa nella Roma Imperiale, che ho fatto rivivere nel contemporaneo, utilizzando ingredienti di facile reperibilità.

Ingredienti:
120 gr di farina "00"
3 uova
180 gr di zucchero
1 bustina di vanillina
4 cucchiai di Cacao amaro in polvere
150 gr di latte
100 gr di mandorle sbucciate tostate e macinate
100 gr di burro
1 bustina di lievito per dolci
1 cucchiaino di cannella in polvere
1/2 cucchiaino di chiodi di garofano in polvere.

Procedimento

Sbatto a spuma (zabaione) i tre tuorli con la bustina di vanillina, aggiungo il cacao, la farina con il lievito, verso contemporaneamente il latte (per mantenere morbido il composto), le spezi, le mandorle macinate, il burro morbido, e per ultimo i tre albumi montati a neve fermissima.
Verso il composto in una teglia larga imburrata e infarinata precedentemente.
Cuocio in forno preriscaldato a 160° per 30 minuti.
E' una torta al sapore di mostacciolo da gustare anche il giorno dopo la preparazione!