La settimana della Biodiversità in Puglia

La Regione Puglia promuove la Settimana della biodiversità pugliese di interesse agricolo e alimentare, programmata dal 18 al 26 maggio in numerose città pugliesi. Noi di Salentowebtv abbiamo seguito gli appuntamenti leccesi dedicati alla Biodiversità delle specie orticole della Puglia e del Salento.

Evidenziare e tutelare aree elettive di produzione per ogni varietà orticola locale e valorizzarne i prodotti autenticamente legati al territorio, questo l'obiettivo delle tante iniziative promosse con seminari, visite guidate ai campi di conservazione delle piante 'biodiverse' e alle aziende dei 'coltivatori custodi', laboratori didattici presso gli Istituti di ricerca, mostre fotografiche sulle varietà locali e sui prodotti, mostre pomologiche sui frutti antichi, presentazione di libri sulla biodiversità locale, degustazioni e laboratori.


Ieri pomeriggio abbiamo seguito nel Palazzo Tamborino Cezzi a Lecce l'inaugurazione della mostra fotografica documentale sulla biodiversità dei frutti antichi del Salento. La mostra è dedicata alla biodiversità orticola e frutticola salentina con l'esposizione di frutti e ortaggi vivi dei frutteti che hanno conservato il patrimonio tradizionale, e la presentazione del libro catalago "Varietà Frutticole tradizionali del Salento" con uno studio durato quasi 10 anni.

Si possono ammirare, percorrendo il percorso espositivo allestito all'interno del cortile dello storico Palazzo leccese, contenuti iconografici con varietà pomologiche e scatti fotografici che rappresentano momenti diversi del progetto Re.GeFru.P a cura del Prof. Francesco Minonne. Il progetto è stato documentato con le foto che ritraggono la ricerca sul campo e il contatto diretto sul territorio con i contadini pugliesi.

Questa mattina abbiamo seguito la visita di collezioni vive nell’Orto Botanico del Salento dove è stata illustrata la biodiversità vegetale ed il suo valore d’uso, a cura del Dott. Fabio Ippolito responsabile dell'Orto Botanico dell'Università del Salento.